Menu
Videointervista agli Omosumo

Videointervista agli Omosumo

Abbiamo intervistato gli ...

Intervista telefonica con Diodato

Intervista telefonica con Diodato

Abbiamo contattato telefo...

50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze: ultimi eventi

50 Giorni di Cinema Internazionale …

A Firenze prosegue l’ode ...

Torino, nuova meta low cost per i turisti parigini

Torino, nuova meta low cost per i t…

L'inverno ormai alle port...

'Dremong' : il nuovo disco di Max Mafredi

'Dremong' : il nuovo disco di Max M…

C'è la musica da ascoltar...

Natale a Siena: qualche spunto per un soggiorno a tema

Natale a Siena: qualche spunto per …

Il Natale 2014 è alle por...

'Le monadi' : la musica multiforme di Alex Bevilacqua

'Le monadi' : la musica multiforme …

"LE MONADI" è un disco di...

Intervista a Marian Trapassi

Intervista a Marian Trapassi

Abbiamo contattato Marian...

Con Smileclin visite dentali gratuite anticrisi

Con Smileclin visite dentali gratui…

La crisi tiene alla larga...

Prev Next

Hippos Epos : Sebastiano De Gennaro tra i giocattoli e Bach

 

HipposEposCover450Sebastiano De Gennaro è un polistrumentista poliedrico (suona, fra le tante cose: batteria, percussioni, vibrafono, xilofono, giocattoli da 0 a 12 mesi, oggetti riciclati, strumenti a pile o elettronici) e collaboratore di Pacifico, Der Maurer, Le Luci Della Centrale Elettrica ed Edda.

Alla fine del 2011è uscito il suo primo album: Hippos Epos. L'ascoltatore si trova di fronte a 10 brani strumentali che fanno vaiggiare con la fantasia: tra strumenti giocattolo, deviazioni rumoristiche, elaborazioni elettroniche e rivisitazioni di musica contemporanea. Queste ultime, ad esempio, le ritroviamo in "Electric Ponei" e "Musica per Aristofane" dove viene fuori il percussionista accademico amante della musica contemporanea. Molto interessante è poi l'ultima parte dell'album (gli ultimi tre pezzi) dedicata al concerto brandeburghese di Bach dove Sebastiano De Gennaro si diverte a giocare con i giocattoli (e non solo), cucendo addosso ai tre brani dei vestiti musicali freschi, gioiosi ed allegri. L'armonia di xilofono, glockenspiel, vibrafono, toy piano e marimba regala uno spettacolo sonoro elevatissimo.

Hippos Epos è una piacevole alienazione dalla realtà di quaranta minuti, un souvenir ipnotico che libera l'immaginazione e rende più leggeri.

TRACCE

1. Donald Fauntleroy Duck

2. Kindersinfonie: Allegro

3. Kindersinfonie: Minuetto

4. Kindersinfonie: Presto

5. Electric Ponei 

6. Musica per Aristofane

7. Music For Pieces Of Wood

8. Brandenburg Concerto no. 2: Allegro

9. Brandenburg Concerto no. 2: Andante

10. Brandenburg Concerto no. 2: Allegro assai

 

Ascolta "Musica per Aristofane"

Guarda il video di Donald Fauntleroy Duck