Menu
Misfatto: un pò di sano rock da Piacenza

Misfatto: un pò di sano rock da Pia…

I MISFATTO (Melody Castel...

Videointervista agli Omosumo

Videointervista agli Omosumo

Abbiamo intervistato gli ...

Intervista telefonica con Diodato

Intervista telefonica con Diodato

Abbiamo contattato telefo...

50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze: ultimi eventi

50 Giorni di Cinema Internazionale …

A Firenze prosegue l’ode ...

Torino, nuova meta low cost per i turisti parigini

Torino, nuova meta low cost per i t…

L'inverno ormai alle port...

'Dremong' : il nuovo disco di Max Mafredi

'Dremong' : il nuovo disco di Max M…

C'è la musica da ascoltar...

Natale a Siena: qualche spunto per un soggiorno a tema

Natale a Siena: qualche spunto per …

Il Natale 2014 è alle por...

'Le monadi' : la musica multiforme di Alex Bevilacqua

'Le monadi' : la musica multiforme …

"LE MONADI" è un disco di...

Intervista a Marian Trapassi

Intervista a Marian Trapassi

Abbiamo contattato Marian...

Con Smileclin visite dentali gratuite anticrisi

Con Smileclin visite dentali gratui…

La crisi tiene alla larga...

Prev Next

50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze: ultimi eventi

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 179

A Firenze prosegue l’ode alla settima arte, con il grande appuntamento della “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze”. Si tratta di una manifestazione culturale che coinvolge alcune delle maggiori rassegne cinematografiche della penisola, con l’obiettivo di portare sul grande schermo il cinema d’autore delle realtà meno valorizzate dalla distribuzione nazionale.

invito conf stampa-OK-2-3

Nata nel 2007, con la Fondazione Mediateca Regionale Toscana come struttura coordinatrice di riferimento, la manifestazione giunge quest’anno alla sua settima edizione, che prevede 50 giorni di proiezioni per un totale di circa 300 ore di programmazione -  articolate in retrospettive, anteprime, incontri, dibattiti, laboratori, workshop e molto altro ancora. Sono già stati inaugurati e portati a compimento con successo gli eventi del France Odeon (Festival del Cinema Francese Contemporaneo), Immagini e Suoni del Mondo, Festival del Film Etnomusicale, Festival Internazionale di Cinema e Donne, Lo Schermo dell’Arte Film Festival e il Festival Internazionale sulle arti contemporanee. Tuttavia, chi ha intenzione di partecipare può stare tranquillo, perché mancano ancora all’appello sei appuntamenti di grande richiamo, che andranno avanti sino al 14 dicembre 2014.

Il primo è quello con il Balkan Florence Express che, fino al 20 novembre, offrirà la possibilità di conoscere una trentina di pellicole di qualità, provvedenti dai Balcani Occidentali, soffermandosi sulle realtà cinematografiche contemporanee di paesi come Serbia, Slovenia, Croazia, Bosnia Erzegovina, Kosovo e Macedonia. Segue il “Florence Queer Festival”, la manifestazione interamente dedicata alla Queer Culture, che, dal 21 al 27 novembre, propone un’interessante selezione di film con tematiche LGBTIQ. Subito dopo arriva il “Festival dei Popoli – Festival Internazionale del Film Documentario”, l’attesissimo appuntamento con il meglio del cinema documentaristico internazionale, che si terrà dal 28 novembre al 5 dicembre.

Il 6 dicembre invece sarà la volta di “River to River Florence Indian Film Festival”, il più grande festival italiano dedicato al cinema indiano, che viene omaggiato sino al 12 dicembre. Il giorno successivo, l’India lascia il posto ai Paesi nordici, con la rassegna di cinema finlandese Una Finestra sul Nord, che consentirà di apprezzare il meglio della produzione finnica dedicata ai bambini, sino al 14 dicembre. La 50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze si concluderà con la serata del Premio N.I.C.E. della città di Firenze, l’ultima tappa del tour internazionale dedicato alla promozione del cinema italiano emergente all’estero, che avrà luogo il 14 dicembre.

I partecipanti potranno usufruire di diverse convenzioni, illustrate nel dettaglio a questo link e a questo indirizzo. Come vedete, è presente anche la possibilità di acquistare i pacchetti all inclusive, che comprendono il viaggio in treno, l’albergo e altri servizi. Tuttavia, se preferite prenotare l’alloggio separatamente, potete dare uno sguardo alle promozioni sugli hotel a Firenze di Venere (), portale dove è anche possibile prenotare – per chi preferisce risparmiare – un soggiorno in agriturismo o in appartamento.

Torino, nuova meta low cost per i turisti parigini

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 185

L'inverno ormai alle porte ci costringe a trascorrere le nostre giornate al caldo, magari davanti ad un caminetto e ad una bella tazza di cioccolata calda fumante. Ma la voglia di evadere dalla routine quotidiana e dallo stress degli uffici ci spinge a fare in fretta e furia le valigie per un weekend nelle città europee.

torino 1

Uno degli assi più caldi del momento è quello che porta , e viceversa. Il nuovo collegamento via terra offerto da IDBUS offre la possibilità a diversi turisti di spostarsi rapidamente tra il capoluogo piemontese e la capitale francese, in ambo le direzioni.

Nelle ultime settimane diversi turisti provenienti dalla romantica Parigi hanno invaso la città dai mille volti sulle rive del Po, considerata anche come la città del cibo degli dei e capitale del cioccolato.

Torino è una meta ideale per un soggiorno rilassante. Tra una golosa ed invitante tazza di bicherin e l'altra potrete ammirare la ricchezza di gioielli architettonici e monumentali, di musei (in tutta la città ve ne sono quaranta) e gallerie d'arte. Gli appassionati di cinema potranno perdersi nei percorsi espositivi e rivivere la storia del cinema presso il Museo Nazionale del Cinema che ha sede nella Mole Antonelliana simbolo della città torinese.

torino 2

Piazza Castello, fulcro della città è attorniata da imponenti portici e ospita palazzo Madama, l'antico castello da cui prende il nome. Il palazzo, storica residenza di Maria Cristina di Francia e Giovanna di Savoia Nemours è ora sede del Museo Civico di Arte Antica e ospita sculture, dipinti, decorazioni delle arti del seicento e del settecento e Arti decorative di tutte le epoche. 

A San Giovanni Battista, patrono della città è dedicato il Duomo, ristrutturato con il fine di aggiungere la Cappella della Sacra Sindone.

Poco oltre le mura della città, si può godere di un'area verde chiamata Parco del Valentino (dal nome del santo degli innamorati), nel cui cuore sorge il Castello del Valentino ora sede della facoltà di architettura. Posto molto gradevole per trascorrere giornate e degustare colazioni, pranzi o aperitivi con buffet.

A Torino potete trovare il più ricco museo egiziano del mondo, Museo delle Antichità Egizie, che custodisce gelosamente la statua di Ramesse, la tomba di Kha e Merit e il tempio rupestre di Thutmosi.

Il GAM (la Galleria d'Arte Moderna), custodisce 45.000 opere dal settecento ad oggi, tra cui quelle di de Chirico, Klee, Fontanesi, e vanta una tra le più importanti collezioni europee di video e film d'artista. Al suo interno è presente inoltre una videoteca ed uno spazio espositivo dove ammirare le opere esposte di volta in volta.

Nelle vicinanze di porta Palazzo, dove giornalmente si svolge un mercato all'aperto molto grande, si snoda la zona più storica della città, il cosiddetto Quadrilatero Romano, ricco di localini con musica dal vivo.  Qui si possono trascorrere piacevoli serate e trovare una vastissima scelta tra pizzerie, osterie, pub. E tra un locale e l'altro non dimenticate di degustare gli ottimi vini rossi (Barolo, Barbera, Dolcetto), vini bianchi (Moscato, Arneis) e vermouth e grappe.

image credits:

https://www.flickr.com/photos/9737802@N02/2100094233 https://www.flickr.com/photos/albumdobruto/5283426452

Natale a Siena: qualche spunto per un soggiorno a tema

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 224

Il Natale 2014 è alle porte e Siena si prepara ad accoglierlo con una serie di iniziative a tema per grandi e piccini. Come ogni anno, la città ricreerà la magia dell’atmosfera natalizia, impreziosendo i propri spazi con luci e colori d’atmosfera, che diverranno a breve la scenografia ideale per i tanto attesi mercatini di Natale.

DSC 0000

Il mercato più scenografico sarà come sempre quello di Piazza del Campo che, con l’obiettivo di rievocare l’antico “mercato grande” medievale di Siena, prevede la disposizione delle bancarelle secondo le indicazioni delle autorità comunali del XIV secolo. Ci saranno più di 140 caratteristici banchetti di prodotti di vario genere di provenienza locale, tra i quali non mancheranno anche alcuni espositori internazionali. Il tutto sarà condito da una kermesse di eventi a carattere didattico, che riprenderanno le tematiche dell’Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia alla vita”. Inoltre - grazie alla collaborazione con il Comune di Siena e Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna e Confartigianato - la manifestazione si estenderà agli antichi Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico, dove sarà allestito un percorso enogastronomico che combinerà il meglio delle tradizioni locali con diversi spettacoli di musica e arte.

La location di Piazza del Campo sorge in pieno centro storico, dunque se volete immergervi appieno nell’atmosfera natalizia potete pensare di trovare un alloggio in zona. Trattandosi del centro cittadino, le tariffe risultano più alte rispetto ad altri hotel di Siena, ma potete comunque trovare qualche offerta conveniente utilizzando un comparatore di prezzi come . Se riuscite a trovare qualcosa entro il 18 dicembre, potete approfittarne per partecipare a un'altra manifestazione di notevole interesse. Si tratta di “Sette Note in Sette Notti”, che prevede sette aperture straordinarie del Museo Civico di Siena. Ogni giovedì, dalle 21.00 alle 23.30, sarà possibile avvicinarsi alle splendide opere custodite all’interno del centro museale, che verranno accompagnate dalle relative monografie e un interessante programma di dibattiti a tema. Inoltre, durante la visita verranno offerti assaggi di prodotti IGP e degustazioni di vini DOCG e Doc, in un’atmosfera vivace condita di musica e performance artistiche di vario genere. Gli interessati possono effettuare la prenotazione scrivendo un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , mentre il biglietto può essere acquistato direttamente in loco al costo di 6 euro.

Per scoprire tutti i dettagli sugli eventi del “Sette Note in Sette Notti” 2014, vi rimandiamo a , dove è possibile scaricare il file del programma completo.

Settimana del Baratto 2014 al via dal 17 al 23 novembre

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 327

È giunta alla sesta edizione la Settimana del Baratto. L'evento, organizzato dal portale B&B.it permette di soggiornare in centinaia di Bed & Breakfast in tutta Italia offrendo servizi al posto dei soldi.

settimana-del-baratto

Dal 17 al 23 novembre le porte di migliaia di bed and breakfast italiani saranno aperte gratuitamente per i viaggiatori che porteranno qualcosa da barattare o proporranno le loro abilità.

Dai servizi fotografici del B&B alla realizzazione del sito web, dall'aiuto nella raccolta delle olive alla tinteggiatura delle pareti di casa le idee di baratto sono migliaia e si trasformano in un soggiorno a costo zero presso le strutture che offrono l'ospitalità italiana più tipica e genuina: i B&B.

Accanto alle proposte di baratto più classiche come quelle elencate si collocano anche offerte più stravaganti e simpatiche. Volete qualche esempio? C'è chi offre ospitalità a Roma a chi realizzerà un video con un drone, chi baratterà un soggiorno nel proprio bed and breakfast con il meccanico che riparerà una vecchia Fiat Cinquecento; c'è Serena che ha appena preso un cagnolino e offrirà il soggiorno a un esperto di cani capace di darle i giusti consigli per prendere confidenza con il cucciolo; c'è Olga, russa, che propone ai gestori lezioni di cucina tipica del proprio paese e Virginia che insegna uncinetto creativo; soggiorno gratis in B&B a Capri per tatoo artist e a Castellana Grotte per barman.

Chi vuole partecipare può farlo in vari modi:

1) Scegliete sul sito web dell'iniziativa www.settimanadelbaratto.it la destinazione desiderata, e contattando direttamente i B&B trovati attraverso il modulo "Contatta e Baratta", o direttamente ai recapiti forniti dal sito. È sempre raccomandato, prima, dare un'occhiata alla "lista dei desideri" dei B&B trovati, per capire se ciò che si propone è in linea con i desideri dei B&B prescelti.

2) Inserendo la propria proposta di baratto sul sito www.settimanadelbaratto.it, nell'apposita sezione "Proponi qualcosa da barattare con un soggiorno in B&B", e scegliendo, se si vuole, una regione di preferenza. I gestori della regione prescelta visioneranno le proposte di baratto e ricontatteranno gli interessati, se interessati a loro volta.

3) Postando le proprie idee baratto sulla Pagina Facebook e attendendo una risposta dei B&B attraverso il canale social.

La Settimana del Baratto è l'idea giusta per una vacanza economica, ricca di fantasia e di contatti umani: un bellissimo e insolito viaggio alle origini dell'ospitalità e della riconoscenza.

Per info www.settimanadelbaratto.it

Alla scoperta della provincia di Catania, con le iniziative del mese di settembre

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 444

Catania è considerata una delle perle più preziose di quell’inesauribile scrigno di tesori che è la Sicilia. Il suo immenso patrimonio ambientale e culturale, unito alla presenza del principale scalo aeroportuale del Mezzogiorno, hanno reso la città un’importante meta turistica, in grado di vantare milioni di visite all’anno. E non bisogna dimenticare che anche la sua bellissima provincia merita di essere visitata.

catania duomo

Se state setacciando i portali di viaggio come , alla ricerca di una sistemazione a Catania, segnatevi anche gli appuntamenti di cui andiamo a parlare: si tratte di alcune delle iniziative che animeranno il territorio catanese durante il mese di settembre. Ed è risaputo che il modo migliore per conoscere un luogo è immergersi appieno nelle sue tradizioni, addentrandosi nel vivo della cultura locale.

Cominciamo con gli appuntamenti “verdi” della Festa del Contadino e della Festa della Vendemmia. La prima si terrà a Pennisi, la bella frazione di Acireale, dove verranno promossi i migliori prodotti agricoli della zona attraverso una kermesse di degustazioni, esposizioni, sfilate e pranzi tematici, nelle giornate del 20 e del 21 settembre. La Festa della Vendemmia, invece, animerà il comune di Piedimonte Etneo con una serie di spettacoli e incontri legati all’antica pratica della vendemmia, offrendo anche la possibilità di imparare trucchi del mestiere e di assaggiare alcune leccornie della cucina tipica tradizionale. Gli “assaggini” enogastronomici potrebbero invogliarvi a partecipare anche agli eventi a tema religioso della Festa di San Giuseppe e della Festa della Madonna del Carmelo, che si svolgeranno rispettivamente il 19 e il 28 settembre, nelle località di Raddusa e Ragalna.

Molto interessanti anche le manifestazioni culturali in programma nella splendida cornice della stessa città di Catania. Tra i vari appuntamenti, le iniziative del Trailers Film Fest e del Buk Festival meritano una menzione particolare. Infatti, pur essendo quasi totalmente sconosciute al di fuori del confine regionale, le manifestazioni faranno la felicità di tutti gli appassionati dei settori coinvolti: il cinema, nel caso del Trailer Film Fest, e l’editoria, nel caso del Buk. In particolare, il primo promuoverà i trailer che sono arrivati in finale al concorso del Pitch Trailer, nelle date che vanno dal 24 al 27 settembre. Il secondo, invece, si impegnerà a sostenere l’editoria indipendente, ospitando i banchetti di diversi editori, che avranno così la possibilità di farsi conoscere da un pubblico più ampio, nelle giornate del 26, 27 e 28 settembre.