Arriva la decima edizione del B&B Day

Il portale www.bed-and-breakfast.it organizza la decima edizione della manifestazione B&B Day: la notte del 5 marzo dormi gratis in centinaia di B&B in tutta Italia.

1536 top

È la decima edizione e per tantissimi viaggiatori è ormai una consuetudine da non mancare. In mille città e luoghi d'Italia, sabato 5 marzo, si celebra il B&B Day: la Giornata nazionale del B&B. Un'iniziativa che vede coinvolti ogni anno migliaia di Bed and Breakfast pronti a concedere la notte del 5 marzo gratis a quanti vorranno trascorrere un week-end all'insegna dell'ospitalità familiare.

L'evento è organizzato da www.bed-and-breakfast.it, il più importante e diffuso portale turistico italiano specializzato nell'ospitalità extra-alberghiera, visitato ogni anno da milioni di viaggiatori.

Il B&B Day, oltre ad essere un appuntamento turistico low cost in un periodo di bassissima stagione, è anche un'importante occasione per far conoscere sempre di più al grande pubblico la dimensione familiare dell'ospitalità che il Bed & Breakfast ha diffuso nel mondo e che ha catturato il cuore e la mente del viaggiatore/turista più consapevole e informato.

Avete bisogno di un break? Volete anticipare un weekend vacanza ai primi di marzo scegliendo per voi e i vostri cari una meta italiana in cima alla vostra lista dei desideri? State cercando una soluzione economica? Non ci sono dubbi: l'occasione perfetta è quella di partecipare al B&B Day.

Sì, perché la notte di sabato 5 marzo sarà GRATIS per tutti i viaggiatori che prenoteranno almeno un'altra notte, precedente o successiva al B&B Day, in uno dei B&B partecipanti.

Ecco delle ipotesi di soggiorno (valide per chi prenota e per le persone con cui viaggia) per il B&B Day 2016:

prenoti il 5 e il 6 marzo → 5 marzo GRATIS , paghi solo il 6 marzo

prenoti il 4 e il 5 marzo → 5 marzo GRATIS, paghi solo il 4 marzo

prenoti il 4, il 5 e il 6 marzo → 5 marzo GRATIS, paghi solo il 4 e il 6 marzo

Partecipare al B&B Day è semplicissimo: basta accedere al sito www.bbday.it e contattare un bed and breakfast richiedendo la disponibilità per le date prescelte e prenotando, per poter usufruire dell'offerta, almeno due notti contigue una delle quali ricadente nella data designata per il B&B Day (nel caso di quest'anno, sabato 5 marzo): a conti fatti la notte del 5 marzo sarà gratis.

Buona ricerca!

  • Visite: 1821

Viaggi in macchina: breve check list per road trip comodi e sicuri

route 66


Prendi la macchina e parti. Non hai tabelle di marcia, puoi cogliere l’ispirazione del momento e seguire una rotta inaspettata per ritrovarti in luoghi sconosciuti da esplorare in piena libertà. Il viaggio “on the road” in macchina ha ispirato generazioni intere.Tra le rotte più allettanti ricordiamo quella della “Route 66”, una delle strade più affascinanti al mondo. Possono volerci oltre 20 giorni per riuscire a visitare per bene tutte le città che incontrano questo pezzo di storia americana. Salire a bordo a Chicago è quasi obbligatorio, attraversare il Missouri, l’Oklahoma, il Texas e l’Arizona per ritrovarsi sul Molo di Santa Monica, in California!Se invece sei un turista appassionato del nostro bel Paese, non sarebbe male un bel giro della costiera amalfitana,
Partenza da Napoli. La città partenopea, infatti, è l’ideale per iniziare a esplorare uno dei più suggestivi luoghi del Sud Italia. La zona è costellata di piccoli centri che regalano emozioni in grado di soddisfare qualunque palato, anche il più esigente. Dagli splendidi ristoranti a due passi dalla spiaggia e le ceramiche di Vietri sul Mare fino alle calette nei dintorni di Positano Amalfi,. Per arrivare in qualche borgo storico comeScala Minori per chiudere con un gran finale il giro!


Prima di avventurarsi in un fantastico road trip, è bene fare un check-out completo della vettura, evitando così di correre rischi inutili e guidare in piena sicurezzaControlli di routine:
- controllo liquido lavavetri e  spazzole tergicristallo
- controllo funzionamento di tutte le lampadine e i fari 
- controllo livello dell’olio del motore e per portate con voi una confezione di olio di scorta adatta. 
- controllo condizioni della ruota di scorta e della presenza di tutti gli strumenti per cambio ruota: cric, triangolo segnaletico, giubbetto catarifrangente.. Prestate attenzione particolare alla pressione degli pneumatici e lo spessore del battistrada, compresa la ruota di scorta: ricordate che una pressione eccessiva o non adeguata possono far perdere stabilità al veicolo.


Oltre ai controlli di routine, come la verifica del livello di olio, della salute di motore, freni e airbag, si consiglia di accertarsi anche di avere una tipologia di pneumaticiadatta al percorso scelto.

Infatti, è noto che tragitti impervi, in regioni che possano essere colpite da condizioni climatiche avverse, necessitano un equipaggiamento adatto. In casi come questo vengono in aiuto le gomme Barum (), che assicurano le massime prestazioni anche a contatto con superfici bagnate o ghiacciate.

Articolo realizzato in collaborazione con Goomle, portale web dedicato alla vendita di gomme auto delle migliori marche.

  • Visite: 162

Terme libere: da Nord a Sud la mappa per un bagno di salute

Terme libere in Italia e low cost?

Da Nord a Sud ecco una piccola mappa con tutte le stazioni termali ad accesso libero o al costo di un biglietto veramente cheap!

Cascate del Gorello a Saturnia

 

Un bagno in acqua sulfurea è il classico “bagno di salute” per combattere gli stati infiammatori, migliorare l'attività delle vie respiratorie e regalarsi uno stato di totale benessere.Ecco dove andare per godere degli immensi benefici di un bagno termale senza spendere una fortuna!

LOMBARDIA
A Sondrio vicino lo stabilimento delle terme di Bornio, c’è una fantastica pozza che gli abitanti del luogo chiamano “La pozza di Leornardo” in cui è possibile fare un bagno rigenerante e gratuito, in mezzo al bosco!
Per raggiungere la vasca, infatti, occorre attraversare un sentiero a piedi.
E’ un luogo incontaminato del quale rimase affascinato lo stesso Leonardo Da Vinci tanto da segnalare la località nel suo “Codice Atlantico”.


TOSCANA
A Grosseto, in Toscana, ci sono le famosissime terme di Saturnia sede di uno degli stabilimenti più conosciuti in Italia.
“Le Cascate del Mulino” o “le Cascate del Gorello” sono completamente gratis. Non c’è alcun servizio.
Le cascatelle sono immerse nel verde e il vapore caldo le rende accoglienti anche d’inverno.
A Siena, in Toscana, a pochi passi dalla riserva Naturale del Basso Merse ci sono sono i bagni di Petriolo. Incastonati nel verde e tra i resti delle terme medieviali e dell'antica cinta muraria costruita dai senesi nel 1404, i bagni di Petriolo sono un esempio di terme fortificate.

LAZIO
Terme del Bullicame
Vicino Viterbo, c’è la sorgente termale del Bulicame (Strada Bulicame).
Le vasche sono dotate di acqua fredda e calda.
Terme di Bagnaccio
Costano circa 5 euro, ma servono per coprire le spese dell’Associazione che ne cura la manutenzione.

CAMPANIA
Ischia è una meta celebre per gli stabilimenti termali, i prezzi sono abbastanza “da vip” e i tantissimi turisti non sono a conoscenza delle terme libere!
Sorgeto è un incredibile incrocio di acqua bollente e acqua fredda di mare.

CALABRIA
Vicino Cosenza, troverete la Grotta delle Ninfe (Terme di Cerchiara), una sorte di pozza di acqua calda incastonata in una sorta di canyon.
In zona c’è anche la piscina, alimentata con acqua termale, al costo di 6 euro.
Terme di Caronte
Vicino Lamezia Terme, a pochi metri dallo stabilimento termale, c’è una vasca completamente libera!

SICILIA
Vicino Trapani, ci sono le Terme Segestane a poca distanza dal tempio dorico di Segesta, è possibile fruire anche delle terme libere, dette Polle del Crimiso.
Sull’isoletta di Vulcano c’è un’area termale ricca anche di fanghi curativi, l’accesso costa 5 euro!

  • Visite: 1110

Viaggiare low cost? Fatti aiutare da Tripoow

Tripoow è la prima applicazione mobile che, partendo da un budget, vi restituisce le migliori tratte low cost per i vostri viaggi. Vuoi viaggiare low cost? Tripoow è la soluzione per il tuo portafogli

Campaign12

Ricordate quante volte siete entrati in agenzia di viaggi e avete esclamato: "Ho un budget di 800 euro. Dove posso andare?”. Da oggi questa domanda potrete farla direttamente da casa vostra seduti sul divan: il vostro cellulare vi darà la risposta.

Tripoow è una applicazione mobile che vi consente di organizzare il vostro viaggio per il mondo. Basta dirgli quanto volete spendere e vi restituirà il miglior tragitto al miglior prezzo. Tripoow consente di ribaltare il concetto di prenotazione sfruttando la convenienza del web. Quante ore avete passato a cercare destinazione per destinazione le mete più convenienti cercando di incrociare le date? Quante volte avete bramato di poter prenotare un volo pubblicizzato a partire da 99€ salvo poi trovarlo a 230€?

Da oggi basta attese e false promesse. Se un volo low cost c’è, Tripoow ve lo troverà.

Scaricate l’app, inserite il vostro budget e premete su invio: entro pochi secondi ricevere la vostra risposta e potrete (se volete) già acquistare il biglietto proposto.

Tripoow sfrutta l’algoritmo proprietario di Beepry.it. La partnership con questo straordinario comparatore voli consente di individuare i voli più convenienti per raggiungere le tue mete da sogno nel periodo migliore e più economico. L’applicazione disponibile su Android e presto su iOS è un servizio assolutamente gratuito.

Link sito: http://tripoow.com

Link Play Store: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.ionicframework.tripoowapp164111

Provare per credere!

  • Visite: 533

Alla scoperta della Val d’Ega

Se non siete assidui frequentatori dell’Alto Adige, forse non l’avete mai sentita nominare. Ma di certo gli amanti della montagna conoscono bene i nomi di Catinaccio/Rosengarten, il massiccio che regala uno degli scenari in assoluto più spettacolari delle Dolomiti. E proprio il massiccio del Catinaccio, insieme a quello di Latemar, è il tratto distintivo della Val d’Ega, incastonata a soli pochi chilometri da Bolzano. Famosa per ospitare due delle aree sciistiche più gettonate della regione – l’Obereggen e Carezza, con un totale di quasi 80 chilometri di piste, a cui si aggiungono un centinaio di chilometri di percorsi per il fondo – la Val d’Ega ha moltissimo da offrire, anche a chi non si diletta con gli sci ai piedi, ma ama la montagna in altro modo.

photo4

La Val d’Ega è una valle che, al di fuori delle aree sciistiche, è probabilmente meno turistica delle vicine (Val di Fassa in testa), soprattutto durante la stagione estiva, e ancora conserva innumerevoli borghi isolati, che punteggiano il territorio insieme a vecchie case contadine. Insomma, si tratta di una meta perfetta per veri amanti della natura – per intenderci, coloro che preferiscono restare alla larga dalle destinazioni più glamour, che invece sono protagoniste sui portali di viaggio come . La Val d’Ega, del resto, può vantare la più estesa area escursionistica dell’Alto Adige, con oltre 530 chilometri di sentieri, che includono i percorsi all’interno del meraviglioso , autentico gioiello della regione.

Se la zona è un paradiso per gli escursionisti durante l’estate, non significa che le opzioni si azzerino nella stagione invernale. Anche se sono gli sciatori a farla da padrone, non mancano le opportunità, a cominciare dalle , per le quali la Val d’Ega risulta essere un vero e proprio paradiso. Ecco qualche esempio di percorsi di grande bellezza: l’itinerario dalla “selvaggia Valletta Ciamin” al Rechter Leger, che con quattro ore di camminata circa (per coprire una distanza di 12 chilometri), vi porterà a 1700 metri di quota, lungo un itinerario di grande fascino, con belle vedute paesaggistiche, soprattutto dalla radura del Rechter, da dove si contemplano le cime del Principe e del Ciamin; molto bella, e senza particolari difficoltà tecniche, è l’escursione alla Fossa del Lupo e al Passo Nigra, con una durata simile alla precedente - arrivati al bastione montuoso che domina la Valle di Tires, si contemplano bellissime vedute del Latimar e del Catinaccio. Altra escursione di grande bellezza, anche durante la stagione invernale, è quella nella zona del Lago Carezza: lungo un percorso di media difficoltà, si va dalla stazione a valle della seggiovia Paolina fino al Rifugio Masarè, a quasi 2000 metri di quota.

Ma le vacanze sulla neve non devono necessariamente limitarsi alle bellezze della terra. Anzi, proprio nella Val d’Ega avrete l’opportunità di scoprire anche le meraviglie del cielo: a San Valentino in Campo (comune di Cornedo), infatti, si trova il Planetarium Alto Adige, l’unico planetario e osservatorio astronomico dell’Alto Adige. Consultate la per i dettagli su giorni e orari di apertura. 

  • Visite: 280