Menu
Week end a Verona: come organizzare un fine settimana lowcost

Week end a Verona: come organizzare…

Poter trascorrere un week...

Pasqua Low Cost a Barcellona

Pasqua Low Cost a Barcellona

Il detto dice "Natale con...

Il bruxismo: cosa è e come si cura

Il bruxismo: cosa è e come si cura

Maledetto stress moderno ...

I NOAIS debuttano con "Lanterne"

I NOAIS debuttano con "Lantern…

"Lanterne" è il pr...

intervista ai TEMPI DURI

intervista ai TEMPI DURI

Abbiamo contattato i TEMP...

Voli low cost Bologna Berlino: nuova rotta Ryanair dal 27 ottobre 2015

Voli low cost Bologna Berlino: nuov…

Un volo al giorno collegh...

Intervista telefonica con Paolo Cantu'

Intervista telefonica con Paolo Can…

Abbiamo intervistato tele...

In cerca di codici sconto? Provate il nuovo servizio di Cuponation

In cerca di codici sconto? Provate …

Sbarca finalmente anche i...

Arredo design per esterni: vivi con stile lo spazio outdoor, dalla primavera all'estate!

Arredo design per esterni: vivi con…

Il design per spazi ester...

Due giorni a Napoli: viaggio low cost all'insegna della bellezza partenopea

Due giorni a Napoli: viaggio low co…

"Vedi Napoli e poi muori"...

Prev Next

Natale a Siena: qualche spunto per un soggiorno a tema

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 1175

Il Natale 2014 è alle porte e Siena si prepara ad accoglierlo con una serie di iniziative a tema per grandi e piccini. Come ogni anno, la città ricreerà la magia dell’atmosfera natalizia, impreziosendo i propri spazi con luci e colori d’atmosfera, che diverranno a breve la scenografia ideale per i tanto attesi mercatini di Natale.

DSC 0000

Il mercato più scenografico sarà come sempre quello di Piazza del Campo che, con l’obiettivo di rievocare l’antico “mercato grande” medievale di Siena, prevede la disposizione delle bancarelle secondo le indicazioni delle autorità comunali del XIV secolo. Ci saranno più di 140 caratteristici banchetti di prodotti di vario genere di provenienza locale, tra i quali non mancheranno anche alcuni espositori internazionali. Il tutto sarà condito da una kermesse di eventi a carattere didattico, che riprenderanno le tematiche dell’Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia alla vita”. Inoltre - grazie alla collaborazione con il Comune di Siena e Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna e Confartigianato - la manifestazione si estenderà agli antichi Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico, dove sarà allestito un percorso enogastronomico che combinerà il meglio delle tradizioni locali con diversi spettacoli di musica e arte.

La location di Piazza del Campo sorge in pieno centro storico, dunque se volete immergervi appieno nell’atmosfera natalizia potete pensare di trovare un alloggio in zona. Trattandosi del centro cittadino, le tariffe risultano più alte rispetto ad altri hotel di Siena, ma potete comunque trovare qualche offerta conveniente utilizzando un comparatore di prezzi come . Se riuscite a trovare qualcosa entro il 18 dicembre, potete approfittarne per partecipare a un'altra manifestazione di notevole interesse. Si tratta di “Sette Note in Sette Notti”, che prevede sette aperture straordinarie del Museo Civico di Siena. Ogni giovedì, dalle 21.00 alle 23.30, sarà possibile avvicinarsi alle splendide opere custodite all’interno del centro museale, che verranno accompagnate dalle relative monografie e un interessante programma di dibattiti a tema. Inoltre, durante la visita verranno offerti assaggi di prodotti IGP e degustazioni di vini DOCG e Doc, in un’atmosfera vivace condita di musica e performance artistiche di vario genere. Gli interessati possono effettuare la prenotazione scrivendo un’email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., mentre il biglietto può essere acquistato direttamente in loco al costo di 6 euro.

Per scoprire tutti i dettagli sugli eventi del “Sette Note in Sette Notti” 2014, vi rimandiamo a , dove è possibile scaricare il file del programma completo.

Settimana del Baratto 2014 al via dal 17 al 23 novembre

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 1042

È giunta alla sesta edizione la Settimana del Baratto. L'evento, organizzato dal portale B&B.it permette di soggiornare in centinaia di Bed & Breakfast in tutta Italia offrendo servizi al posto dei soldi.

settimana-del-baratto

Dal 17 al 23 novembre le porte di migliaia di bed and breakfast italiani saranno aperte gratuitamente per i viaggiatori che porteranno qualcosa da barattare o proporranno le loro abilità.

Dai servizi fotografici del B&B alla realizzazione del sito web, dall'aiuto nella raccolta delle olive alla tinteggiatura delle pareti di casa le idee di baratto sono migliaia e si trasformano in un soggiorno a costo zero presso le strutture che offrono l'ospitalità italiana più tipica e genuina: i B&B.

Accanto alle proposte di baratto più classiche come quelle elencate si collocano anche offerte più stravaganti e simpatiche. Volete qualche esempio? C'è chi offre ospitalità a Roma a chi realizzerà un video con un drone, chi baratterà un soggiorno nel proprio bed and breakfast con il meccanico che riparerà una vecchia Fiat Cinquecento; c'è Serena che ha appena preso un cagnolino e offrirà il soggiorno a un esperto di cani capace di darle i giusti consigli per prendere confidenza con il cucciolo; c'è Olga, russa, che propone ai gestori lezioni di cucina tipica del proprio paese e Virginia che insegna uncinetto creativo; soggiorno gratis in B&B a Capri per tatoo artist e a Castellana Grotte per barman.

Chi vuole partecipare può farlo in vari modi:

1) Scegliete sul sito web dell'iniziativa www.settimanadelbaratto.it la destinazione desiderata, e contattando direttamente i B&B trovati attraverso il modulo "Contatta e Baratta", o direttamente ai recapiti forniti dal sito. È sempre raccomandato, prima, dare un'occhiata alla "lista dei desideri" dei B&B trovati, per capire se ciò che si propone è in linea con i desideri dei B&B prescelti.

2) Inserendo la propria proposta di baratto sul sito www.settimanadelbaratto.it, nell'apposita sezione "Proponi qualcosa da barattare con un soggiorno in B&B", e scegliendo, se si vuole, una regione di preferenza. I gestori della regione prescelta visioneranno le proposte di baratto e ricontatteranno gli interessati, se interessati a loro volta.

3) Postando le proprie idee baratto sulla Pagina Facebook e attendendo una risposta dei B&B attraverso il canale social.

La Settimana del Baratto è l'idea giusta per una vacanza economica, ricca di fantasia e di contatti umani: un bellissimo e insolito viaggio alle origini dell'ospitalità e della riconoscenza.

Per info www.settimanadelbaratto.it

Alla scoperta della provincia di Catania, con le iniziative del mese di settembre

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 1085

Catania è considerata una delle perle più preziose di quell’inesauribile scrigno di tesori che è la Sicilia. Il suo immenso patrimonio ambientale e culturale, unito alla presenza del principale scalo aeroportuale del Mezzogiorno, hanno reso la città un’importante meta turistica, in grado di vantare milioni di visite all’anno. E non bisogna dimenticare che anche la sua bellissima provincia merita di essere visitata.

catania duomo

Se state setacciando i portali di viaggio come , alla ricerca di una sistemazione a Catania, segnatevi anche gli appuntamenti di cui andiamo a parlare: si tratte di alcune delle iniziative che animeranno il territorio catanese durante il mese di settembre. Ed è risaputo che il modo migliore per conoscere un luogo è immergersi appieno nelle sue tradizioni, addentrandosi nel vivo della cultura locale.

Cominciamo con gli appuntamenti “verdi” della Festa del Contadino e della Festa della Vendemmia. La prima si terrà a Pennisi, la bella frazione di Acireale, dove verranno promossi i migliori prodotti agricoli della zona attraverso una kermesse di degustazioni, esposizioni, sfilate e pranzi tematici, nelle giornate del 20 e del 21 settembre. La Festa della Vendemmia, invece, animerà il comune di Piedimonte Etneo con una serie di spettacoli e incontri legati all’antica pratica della vendemmia, offrendo anche la possibilità di imparare trucchi del mestiere e di assaggiare alcune leccornie della cucina tipica tradizionale. Gli “assaggini” enogastronomici potrebbero invogliarvi a partecipare anche agli eventi a tema religioso della Festa di San Giuseppe e della Festa della Madonna del Carmelo, che si svolgeranno rispettivamente il 19 e il 28 settembre, nelle località di Raddusa e Ragalna.

Molto interessanti anche le manifestazioni culturali in programma nella splendida cornice della stessa città di Catania. Tra i vari appuntamenti, le iniziative del Trailers Film Fest e del Buk Festival meritano una menzione particolare. Infatti, pur essendo quasi totalmente sconosciute al di fuori del confine regionale, le manifestazioni faranno la felicità di tutti gli appassionati dei settori coinvolti: il cinema, nel caso del Trailer Film Fest, e l’editoria, nel caso del Buk. In particolare, il primo promuoverà i trailer che sono arrivati in finale al concorso del Pitch Trailer, nelle date che vanno dal 24 al 27 settembre. Il secondo, invece, si impegnerà a sostenere l’editoria indipendente, ospitando i banchetti di diversi editori, che avranno così la possibilità di farsi conoscere da un pubblico più ampio, nelle giornate del 26, 27 e 28 settembre.

Pronti, partenza, via! Inizia la nona edizione della Notte Europea dei Ricercatori

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 798

Trecento eventi in tutta europa. Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea.

dreams

Il 26 settembre al via la Notte Europea dei Ricercatori il grande evento che da ormai nove anni porta la scienza ed i ricercatori tra i cittadini, i giovani, gli studenti. Un'iniziativa che ha riscosso un successo crescente, coinvolgendo decine di migliaia di persone sui grandi temi della ricerca e del futuro. L'Italia ha aderito all'iniziativa attraverso molteplici progetti che ne fanno tradizionalmente uno dei paesi europei con il maggior numero di eventi sul territorio. L'Italia, rappresentata dalle università e centri di ricerca di Torino, Genova, Bolzano, Perugia e Frascati, ha in serbo cinque “notti della ricerca” organizzando il numero maggiore di progetti in tutta Europa: oltre 300.

A Roma e Frascati sono centinaia gli eventi, tutti gratuiti, pensati per avvicinare il grande pubblico alla scienza e alla ricerca scientifica. Il tema di questa nona edizione è la Sostenibilità. I Ricercatori italiani, come cittadini e come scienziati sono chiamati a contribuire a costruire gli strumenti che potranno rendere il nostro futuro, più sostenibile e, quindi, più umano. Sono loro che con innovazioni e creatività, migliorano la vita di tutti noi.

Tra gli eventi da segnalare a Roma e Frascati:

Space Kitchen
Paolo Nespoli (astronauta) e Alessandro Circiello (chef) si confrontano in un aperitivo scientifico “spaziale”

RhOME for denCity è l’aperitivo scientifico dove verrà presentata la squadra italiana di Rhome for DenCity che si è aggiudicata il primo premio nella competizione Solar Decathlon Europe 2014. L’Italia è campione del mondo in Architettura Sostenibile.

Energie Sostenibili è l’aperitivo dove si parlerà di risparmio dell’energia, ottimizzazione dei costi e rispetto dell’ambiente. Un cambio di rotta è necessario se non si vuole fare la fine dei dinosauri, altro interessante appuntamento per tutti che cercherà di svelare cosa è davvero successo ai nostri antenati. Sostenibilità dunque, ma anche sviluppo di nuove tecnologie per la salute dell’uomo.

Le donne e la scienza, interventi di giovani donne precarie e ricercatrici illustri come Fabiola Gianotti, che al Cern di Ginevra ha coordinato il lavoro sulla rivoluzionaria scoperta del bosone di Higgs.

Cliccate qui per il programma completo degli eventi della Notte Europea dei Ricercatori organizzata a Roma e Frascati dall'associazine Frascati Scienza

Buon divertimento!

Milano: le grandi mostre di Palazzo Reale

  • Scritto da vivalowcost
  • Categoria: Viaggi
  • Visite: 787

Il celebre Palazzo Reale di Milano è uno dei centri fondamentali dell’intensa vita culturale del capoluogo lombardo. Infatti, il monumentale edificio che sorge in Piazza Duomo è una delle maggiori sedi espositive della città, e nei suoi spazi, periodicamente, vengono ospitate alcune delle mostre d’arte più interessanti di tutta la penisola. Tra i prossimi appuntamenti in programma, spiccano due mostre che permetteranno di ammirare da vicino i lavori di due dei più grandi artisti di sempre. Vediamole in breve.

evento-milano-palazzo-reale

Il primo è la più grande retrospettiva che sia mai stata organizzata, a livello nazionale, in tributo a Marc Chagall, il grande avanguardista di origini russe, dallo stile eclettico e marcatamente onirico. La mostra “Marc Chagall – Una retrospettiva: 1908 – 1985”, che aprirà i battenti il prossimo 17 settembre, si focalizzerà sull’essenza del multiculturalismo poetico dell’artista, che, attingendo al patrimonio artistico russo, ebraico e francese, è riuscito a creare una miscela unica nel suo genere. Le 220 opere del maestro – gentilmente concesse dai grandi centri museali del di New York, del Museo Nazionale Russo di San Pietroburgo e del Centro Georges Pompidou di Parigi – saranno esposte seguendo un percorso suddiviso in sei sezioni principali, così articolate: le prime opere realizzate in Russia; il primo soggiorno francese;  il successivo rientro in Russia; l’esilio in Francia; l’esilio in America; l’ultimo periodo francese in Costa Azzurra.

Il secondo e tanto atteso appuntamento è quello con Van Gogh, il grande artista olandese che dopo 6 decenni torna a illuminare Milano con le sue meravigliose opere, molte delle quali toccheranno il suolo italiano per la prima volta in assoluto. L’esposizione “Van Gogh: L'uomo, la terra, il lavoro”, che verrà inaugurata nella giornata del 18 ottobre, è stata organizzata in concomitanza con l’Expo 2015, di cui riprende le tematiche, focalizzandosi sull’aspetto più rurale e naturalistico della produzione artistica del pittore olandese. Ecco perché la selezione dei lavori di Van Gogh – che arrivano direttamente dal Kröller-Müller Museum di Otterlo, del di Amsterdam, nonché da alcune preziosissime collezioni private – completeranno il quadro culturale dell’Expo, offrendo diversi spunti di riflessione sul delicato rapporto tra l’uomo e la natura.

In entrambi i casi, si tratta di due occasioni più uniche che rare per tutti gli appassionati d’arte, che avranno la possibilità di immergersi nella produzione degli artisti con un’ottica particolare. Nel caso in cui decidiate di visitare entrambe le mostre, considerate la possibilità di trascorrere la notte in città prenotando un hotel a Milano: su un , non dovreste faticare a trovare una soluzione abbordabile, in modo da potervi sentire liberi di soffermarvi su ogni capolavoro, tutto il tempo che riterrete opportuno.