QUEI COLORI, l'esordio dei siciliani KARBONICA

copertina Quei coloriI Karbonica (Riccardo Trovato - voce e chitarra acustica / Herry Found - batteria e percussioni / Giuseppe Puglisi - basso e cori / Marco Miceli - chitarra e cori / Orazio Basile - chitarra) sono una band siciliana che ha da poco fatto il suo primo passo ufficiale nel mondo discografico con "QUEI COLORI" composto da dieci tracce originali.

Il mix scelto dal quintetto è caratterizzato da un sound rock con un trionfo di chitarre e sezione ritmica che trova il suo sfogo creativo in testi dalla forte matrice sociale. Molto interessanti le lievi sfumature elettroniche (considerate dei piccoli accenni) che arricchiscono l'approccio a delle canzoni che amano farsi scoprire lentamente ascolto dopo ascolto.

E così ci si perde nella melodia de "L’INGANNO" che parla della spietatezza di chi ha il potere di imporre la sua verità come unica ed assoluta; c'è il parallelismo tra un Paese come l'Italia ed il Terzo mondo vero e proprio nel brano "PEZZO D'AFRICA". Suggestivo ed illuminante è il brano "LEI È MUSICA" che va all'essenza della musica troppo spesso bistrattata oggi da programmi tv e simili; c'è la protesta in "LA TUA RIVOLUZIONE", contro la politica corrotta che non permette al buono del Paese di emergere. Una canzone che lascia una traccia profonda nell'ascoltatore è "LA TUA CITTÀ", scritta e composta da Riccardo Trovato (voce della band) è un racconto autobiografico che vuol essere un ricordo di un amico che non c'è più; melodia orecchiabile e testo molto potente si fondono per dare vita a uno dei brani più comunicativamente riusciti del disco.

"QUEI COLORI" dei Karbonica è un disco fatto di molte tinte diverse ma simili, luminose ma opache, disperatamente vitale. I cinque ragazzi siciliani ce l'hanno messa tutta ed il risultato è sorprendente. Un ottimo battesimo discografico!

TRACCE

1. L’INGANNO
2. PEZZO D’AFRICA
3. LEI È MUSICA
4. QUEL BISOGNO CHE
5. QUEI COLORI
6. LA TUA RIVOLUZIONE
7. SCAPPO VIA
8. LA TUA CITTÀ
9. TI RACCONTERÒ
10. LIBERA