[GUARDA GRATIS] Anna bello sguardo: la Bologna di Lucio Dalla in un cortometraggio

anna-bello-sguardo-e1362222559739"Anna bello sguardo" non è semplicemente un cortometraggio, è un omaggio intenso, sentito e commovente a Lucio Dalla (artista bolognese scomparso nel 2012) mediante la storia di un bambino. Il regista Vito Palmieri riesce a trasmettere attraverso gli occhi di Alessio (un tredicenne appassionato di basket) la gioia della scoperta e restituisce un genuino punto di vista sulla figura del cantante che abitava in via D'Azeglio. Un giorno, dopo aver visto la foto di Lucio Dalla appunto, morto da appena un mese, ritratto insieme ad Augusto Binelli il pivot della Virtus Bologna, notata l'evidente differenza di statura dei due uomini, Alessio inizierà a capire che l'altezza non è così importante per realizzarsi nella vita, inoltre, riuscirà a conquistare la simpatia di Anna, la compagna di scuola preferita.
Ne viene fuori, di riflesso, un ritratto appassionante e corale di una Bologna che non dimentica chi l'ha cantata e l'ha fatta conoscere.
"Anna bello sguardo" vi piacerà e vi farà venir voglia di rivederlo...

 

 

GUARDA "ANNA BELLO SGUARDO" QUI

 

* grazie ad Elisabetta per la segnalazione

  • Visite: 2203

OLAFUR ARNALDS: UNICA DATA ITALIANA IL 16 OTTOBRE A MILANO

OlafurArnalds Credit BenjaminHardman 2018 bÓLAFUR ARNALDS, il musicista e compositore islandese classe 1986 sarà in concerto in Italia per un'unica data il prossimo 16 ottobre all'auditorium di Milano fondazione Cariplo (Largo Gustav Mahler). L'artista eseguirà dal vivo i suoi lavori discografici tramite due pianoforti semi-generativi e autoprodotti insieme ad una formazione composta da batteria e quartetto d’archi. Non sarà di certo un concerto come tutti gli altri. La carriera decennale di Olafur Arnalds ha messo in evidenza la sua grande vena compositiva frutto di una fantasia e di una grande formazione musicale. I suoi concerti in giro per il mondo hanno sempre fatto registrare grande affluenza di pubblico dovuta al fatto che la musica e l'arte del musicista islandese ammalia chiunque la ascolti.

Dal primo album nel 2007 "Eulogy for Evolution" c'è stata una grande evoluzione che ha portato l'anno seguente all'EP "Variations of Static". Nello stesso anno, va in tour con la famosa band islandese Sigur Rós; nel corso di questo tour, si registra un tutto esaurito alla Barbarican Hall di Londra. Nell'aprile 2010, poi, Ólafur pubblica un nuovo album intitolato "...And They Have Escaped the Weight of Darkness". Il 3 ottobre 2011, Ólafur inizia un altro progetto simile a Found Songs intitolato Living Room Songs. Il 26 febbraio 2013 esce "For Now I Am Winter", disco che segna una svolta nella composizione del polistrumentista islandese. Per la stesura di buona parte dei brani si avvale, infatti, dell'aiuto del cantante Arnór Dan Arnarson. Nel 2014 esce Taken 3 con Liam Neson che include come colonna sonora il brano "A Stutter", e nel 2015 il regista romano Nanni Moretti include nella colonna sonora del suo pluripremiato ultimo film Mia madre i brani del musicista islandese: “A Stutter", "For Now I Am Winter” e “Carry Me Anew”. Nel 2013 inizia a curare la colonna sonora della serie tv inglese Broadchurch. Nel 2014 per il suo lavoro alla serie vince il premio BAFTA. Nel 2017 si conclude il suo lavoro con il termine della serie, con l'uscita dell'album "The final chapter". A fine 2017 Arnalds annuncia tramite il proprio sito ufficiale un nuovo album dal nome "All Strings Attached" e un nuovo tour mondiale. Ólafur Arnalds è inoltre membro del duo elettronico Islandese Kiasmos insieme a Janus Rasmussen, già membro del progetto Bloodgroup.

  • Visite: 14

PALINDROMI, il nuovo disco di Francesco Camin

33688198 1224494487688162 7554599288978800640 nAscoltare nuovi dischi è una pratica bellissima, affascinante e molto invidiata specie quando capitano sotto mano dei dischi molto interessanti come "PALINDROMI" di Francesco Camin. Il ventinovenne trentino amante della natura ha lavorato molto sul rapporto fra l'uomo ed il creato, evidenziandone la bellezza e la necessità di un legame costante e preservante: questa magia permea tutto il lavoro discografico dell'artista che fotografa in chiave pop una relazione spesso travagliata e carente di rispetto.

Il primo esperimento è "Tartarughe", una canzone che offre una visione lucida dello stato del mondo che viviamo oggi con un'intrigante suggestione: cosa succederebbe se oggi sul pianeta tornasse la sfida alla sopravvivenza tra tutte le specie viventi (uomo compreso)? L'eco di questa impressione si riflette su "Palindromi" che racconta l'amore che va oltre le distorsioni e le criticità del mondo contemporaneo. Una canzone che ha un vestito testuale particolarmente seducente è "Verde" che non potrà lasciare l'ascoltatore indifferente. L'atmosfera soffice di "Le cose semplici" ci pone davanti alla possibilità di interpretare la vita in maniera rilassata e "semplice" oppure in maniera frenetica e straniante.

È una fortuna aver ascoltato le otto canzoni di Francesco Camin che si rivela un acuto osservatore del mondo che ci circonda ed un abile narratore delle assurdità che stiamo vivendo, magari facendoci non troppo caso. "PALINDROMI" è un disco che vi porterà una boccata d'aria fresca, da ascoltare possibilmente all'aria aperta, in un bel parco circondato dagli alberi.


TRACCE

1.Tartarughe
2.Palindromi
3.Abisso
4.Tasche
5.Verde
6.Dovrei
7.Le cose semplici
8.Un gioco

  • Visite: 112

ALLA RADIO, il videoclip del duo LA BOCCA

titoloSi intitola “Alla radio” la nuova creatura del duo bresciano basso e voce LA BOCCA (Gian Franco Riva e Alessandra Lancini), estratto dall’album “Evoluzioni” uscito lo scorso dicembre per Menti Pensanti e prodotto con Sergio Sgrilli.

Si tratta di una canzone estiva che strizza l’occhio alla dance, pur mantenendo in primo piano la voce e il groove di basso, che in questo caso porta a muoversi e a ballare, come dice il testo: un viaggio in macchina in cui l’autore riconosce un suo brano trasmesso alla radio ed inizia a raccontarsi in una serie di immagini.

Per la realizzazione del video la band ha voluto coinvolgere amici e fan e dare vita ad un collage vivente in cui si alternano svariate e istintive reazioni alle note incalzanti della canzone. Nel serrato susseguirsi di volti compaiono anche quelli dei componenti del duo, Alessandra Lancini e Gian Franco Riva, e di Sergio Sgrilli che ha collaborato alla regia.


Facebook

  • Visite: 46

Tutto pronto per la 14a edizione di Arezzo-Mengo Music Fest

Poster MENGO 2018 previewDall’11 a 14 Luglio si svolgerà la quattordicesima edizione dell’Arezzo-Mengo Music Fest che quest’anno si terrà in una splendida location: il prato di Arezzo, un bellissimo parco della città che ospiterà i nomi di punta del festival. Il cartellone dell'edizione che sta per cominciare è ricco e variegato: Cosmo, Frah Quintale, Joan Thiele, Willie Peyote, Gemitaiz, Bud Spuncer Blue Explosion, Selton, Clap your hands say yeah, I Ministri, Coma_Cose, IvreaTronic, Paletti, Siberia, San Diego e i Viito. Il presentatore delle quattro serate sarà Alberto “Pernazza” Argentesi, conduttore televisivo ed ex tastierista del gruppo Ex-Otago.

C'è spazio anche per i giovani artisti emergenti: il premio Musicafutura-Città di Arezzo. Si tratta di un concorso realizzato da The Garage Studio, l’etichetta indipendenti Woodworm e Men/go music fest rivolto a cantatuori, band ed interpreti under 35. La finale del concorso (le iscrizioni sono scadute il 15 Giugno) si svolgerà il 12 Luglio durante la seconda serata del festival.

Oltre alla musica ci sarà in Piazza Grande un'area per l’evento lettarario Mengo Cult (in collaborazione con Inkorsivo) e all’Arena Eden il Mengo Cinema (in collaborazione con l’associazione Doppiosogno), entrambe rassegne parallele al festival musicale.

PROGRAMMA

Mercoledì 11 Luglio: Orion Rings // Ombre Sobo // San Diego // Siberia // Selton // FRAH QUINTALE

Giovedì 12 Luglio: Finalisti premio Musicafutura // Viito // Clap you ands say yeah // GEMITAIZ

Venerdì 13 Luglio: Cauteruccio // Vincitore contest iLiveMusic // A pezzi // Joan Thiele // Bud Spuncer Blue Explosion // I MINISTRI

Sabato 14 Luglio: Ego // Paletti // Coma_Cose // Willie Peyote // COSMO // aftershow Ivreatronic

  • Visite: 85