Festa del cinema 2014, biglietti scontati dall'8 al 15 maggio

Dopo la straordinaria affluenza dello scorso anno torna la festa del cinema in tutta Italia. Dall’otto al 15 maggio andare al cinema è decisamente low cost: tutti gli spettacoli nei cinema convenzionati con l’iniziativa costano solo 3 turo.

festa cinema

Andate nella sala cinematografica a voi più vicina e semplicemente comprate un biglietto. Nessun codice sconto da mostrare, basta andare al cinema e scegliere uno tra tutti i film in programmazione. La Festa del Cinema coinvolge tutti gli spettacoli, quindi basta controllare l'orario di programmazione del film.

Come funziona?
Il biglietto lo paghi solo 3 € per il 2D e 5 € per il 3D.
Quando?
Controlla la data sul calendario: è compresa tra il 8 e il 15 maggio? Bene, siamo in piena Festa del Cinema.
Dove?
È nei cinema di tutta Italia! Hai l'imbarazzo della scelta!

La Festa del cinema arriva grazie alla collaborazione tra Anec, Associazione Nazionale Esercenti Cinema, Anem, Associazione Nazionale Esercenti Multiplex e Anica, Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive e Multimediali.

  • Visite: 878

Risparmiare sugli acquisti online con coupon e codici sconto

Dopo un'iniziale diffidenza, fare acquisti online, approfittando della loro comodità e convenienza, è diventata ormai un'abitudine per molti di noi. Seduti a casa propria oppure utilizzando smartphone o tablet, è sicuramente molto più facile ordinare i prodotti desiderati anche grazie alla possibilità di poter prima confrontare i prezzi online. Inoltre, la maggior parte dei siti garantisce ormai una sicurezza quasi assoluta nel processo di pagamento.

Dai vestiti ai prodotti di elettronica, dai viaggi al cibo per animali, su Internet è oggi possibile acquistare servizi e articoli da tutto il mondo, potendo restituire (gratuitamente o a pagamento) i prodotti ordinati entro alcuni giorni.

codici sconti-400x329

E con l'aumentare dei consumatori che acquistano online, stanno diventando sempre più numerosi anche i siti internet di e-commerce, con la concorrenza che spinge al ribasso i prezzi e favorisce un fiorire continuo di nuove offerte. Diverse sono le modalità che i negozi online utilizzano per attirare i clienti, come concorsi a premi, raccolte punti e omaggi, mentre ultimamente si stanno diffondendo sempre di più i codici sconto.

I codici sconto sono dei codici alfanumerici, a validità limitata nel tempo, che vanno inseriti nell'apposito campo in fase di acquisto, consentendo al cliente di ottenere uno sconto sul totale dell'ordine o su alcune categorie di articoli (può essere previsto un minimo di acquisto), oppure altri vantaggi come la spedizione gratuita o prodotti in omaggio.

Come trovarli: di solito vengono inviati tramite newsletter agli iscritti, oppure sono elencati su siti specializzati come Just Shopping (presente anche su  Facebook) e Soldissimi. Utilizzati ormai dalla maggior parte dei siti, consentono un ulteriore risparmio semplicemente scegliendo il sito ed il momento giusto in cui effettuare l'ordine. 

  • Visite: 856

Stop ai costi di roaming entro Natale 2015

È arrivato il via libera del Parlamento europeo a favore dell’abolizione delle tariffe di roaming sui cellulari.

roaming-dati-ueFine dei costi del “roaming” nel 2015. I deputati della UE hanno modificato il testo per abolire i costi del “roaming” (costi aggiuntivi per l’utilizzo di un telefono cellulare per chiamare, inviare messaggi di testo o accedere a internet in un altro paese dell’UE) in tutta l’UE dal 15 dicembre 2015.

I deputati hanno aggiunto che nel caso di uso abusivo dei servizi di roaming, tuttavia, potrebbero eccezionalmente essere imposti costi ridotti.
Prossime tappe: il Parlamento ha votato in prima lettura il progetto di legge per consolidare il lavoro svolto finora e trasmetterlo al prossimo Parlamento. Ciò assicura che i deputati neoeletti a maggio potranno decidere di continuare il lavoro svolto in questa legislatura.

  • Visite: 741

Mamma e disoccupata? Richiedi un assegno di maternità

Tutte le mamme disoccupate hanno il diritto di richiedere e ricevere un assegno di maternità che possa contribuire, in qualche modo, al mantenimento del piccolo. Ecco come richiederlo.

assegno-maternita-mamma-disoccupata

A chi spetta

Secondo quanto varato dalla Legge l’assegno di maternità spetta alle cittadine italiane, comunitarie ed extracomunitarie residenti in Italia al momento del parto. Ovviamente le cittadine non italiane devono essere in possesso della carta di soggiorno o del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

È possibile richiedere un assegno di maternità pari a 1.545,55 euro che viene moltiplicato per il numero di bambini nati/adottati/presi in affidamento.

La domanda deve essere fatta entro e non oltre i sei mesi dalla nascita del bambino e lo stesso lasso di tempo vale in caso di bimbi adottati o affidati.

Clicca qui per avere maggiori informazioni su come richiedere l’assegno di maternità http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b00%3b5773%3b5774%3b5823%3b5841%3b5849%3b5853%3b5852%3b&lastMenu=5852&iMenu=1&iNodo=5852&p4=2

  • Visite: 1296

Sconti autostradali: chi può richiederli e quanto si risparmia

Dal 1 febbraio 2014 tutti i pendolari che si spostano in macchina per andare al lavoro possono richiedere uno sconto autostrade. Come si può ottenere?

autostrade come ottenere lo sconto pendolari 13099

Sconti per chi va al lavoro in macchina. Senza scendere troppo nei particolari vediamo chi può usufruire della scontistica e soprattutto quanto si può risparmiare.

Possono richiedere lo sconto tutti i pendolari che si spostano in macchina o in moto e che percorrono al massimo 100 km al giorno tra andata e ritorno. Gli sconti saranno validi solo se si superano i venti passaggi, tra andata e ritorno, in un mese. Verrà effettuato uno sconto dell’1% al 21esimo passaggio, del 2% al 22esimo e al quarantesimo passaggio ci sarà uno sconto del 20% che è il tetto massimo per ogni mese. Dal 41° transito e fino al 46°, lo sconto sarà sempre del 20% su tutti i transiti effettuati. Per i transiti successivi al 46° si pagherà la tariffa intera.

Lo sconto è applicato per un massimo di due transiti al giorno, compresi i festivi.

L’agevolazione è riservata a persone fisiche* titolari di un contratto per l’utilizzo dell’apparato Telepass (in particolare Telepass Family e Telepass Business), ovvero ai possessori del Telepass ricaricabile.

Ricordiamo però che la percentuale è variabile, in base al percorso preso in considerazione.

  • Visite: 828